fbpx
Ottobre 2019
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
Promuovi il tuo evento olistico con DimensIOni del Sé
Crowdfunding Mappa BenEssere e eventi olistici

Newsletter

GLI EVENTI DI DIMENSIONI DEL SE'

 

Il respiro che libera

Sabato, 10. Febbraio 2018, 09:30 - 14:30
 

DimensIOne CORPO, SPIRITO

Descrizione: 

Laboratorio di Respiro Neoreichiano e
Classe di esercizi di Bioenergetica
dalle 9.30 alle 14.30
con Garjan Luca Maimone

“Se ti radichi bene nel corpo, il tempo della celebrazione e della festa, non è lontano. Appena senti che la serietà e la sua amica rigidità vengono a trovarti, parti al galoppo come un cavallo pazzo. Essere fluidi significa essere vivi. La rigidità appartiene alla morte. Abbi cura di stare dalla parte giusta...” Osho

Il laboratorio Il Respiro che libera è un percorso di esplorazione e crescita personale che ha le sue radici nel lavoro pioneristico di Wilhelm Reich, nello sviluppo successivo dei suoi maggiori allievi (Alexander Lowen e Charles Kelley), nel metodo di Pulsation sviluppato da Aneesha Dillon ed arricchito dalla visione fenomenologica e simbolica del corpo della Terapia della Gestalt. Reich, brillante allievo di Sigmund Freud, affermò l’identità funzionale di mente e corpo e considerò di importanza fondamentale il lavoro sul corpo e col respiro nella terapia e nel processo di guarigione.

L’intuizione geniale di Reich è che molti problemi psicologici dell’individuo hanno un corrispettivo somatico nelle tensioni accumulatesi nel corpo: ogni volta che si reprime un’emozione, di rabbia, dolore o si nega una sensazione sessuale si attua un sistema regolatorio e difensivo che Reich definì “corazza caratteriale”. Lo sforzo per controllare le espressioni emozionali crea una tensione nella muscolatura che blocca il naturale fluire del respiro e delle sensazioni che attraversano il corpo. Tali tensioni creano uno stato di frammentazione all’interno dell’individuo, rendendolo disconnesso da ciò che realmente sente e da ciò che è socialmente lecito sentire, inficiando la sua vitalità.

 
Dettagli evento: Segmento oculare I - sabato 25 novembre 2017
Segmento oculare II - sabato 20 gennaio 2018
Localizzato nella parte alta della testa, comprende gli occhi, i muscoli dell'area oculare, la fronte, i lati della testa e la sua parte superiore e i muscoli alla base della calotta cranica, nel punto in cui incontra il collo. E' il livello della consapevolezza e dell'attenzione (“vederci chiaro”). Gli occhi rappresentano il grado di presenza nel contatto con se stessi e con il mondo.

Segmento orale e cervicale - sabato 10 febbraio
Include l'area della bocca: le labbra, i denti, la lingua, la mascella e il gruppo che connette la mascella alla parte posteriore del collo. E' il livello dei bisogni, inerente al rapporto con la madre (“oralità”).
Il terzo segmento comprende tutti i muscoli del collo e della gola. E' un segmento molto importante nella terapia reichiana, poiché attraverso di esso passa molta energia.
I muscoli di tale segmento sono connessi con l'espressione del pianto, con la tristezza ed il dolore. E' il livello della comunicazione e del narcisismo primario e secondario.

Segmento toracico - sabato 10 marzo
Tale segmento include la gabbia toracica, fino al punto in cui le costole si connettono alla spina dorsale. Include anche i muscoli delle spalle, delle braccia e delle mani. Il blocco del torace, collegato al blocco del diaframma e quindi del respiro, è il modo più efficace per reprimere le emozioni.
E' il livello dell'affettività e dell'identità.

Segmento diaframmatico - sabato 21 aprile
Tale segmento è il fulcro del processo respiratorio e comprende tutti i muscoli del diaframma, situato al di sotto dei polmoni. E' un gruppo di muscoli a forma di ombrello, che scende verso la cavità addominale con l'inspirazione e si solleva per favorire lo svuotamento dei polmoni durante l'espirazione. Questo segmento è anche profondamente connesso col respiro e con il controllo delle emozioni.
E' il livello delle emozioni viscerali, ma anche della forza di realizzazione.

Segmento addominale - sabato 12 maggio
Il segmento addominale comprende i muscoli larghi dell'addome e della parte inferiore della schiena. Comprende anche il ventre, origine di molte emozioni.
In questo livello c'è il tema del trattenere o del dissipare.

Segmento pelvico - sabato 9 giugno
L'ultimo segmento include i muscoli alla base dell'area pelvica ed è connesso ai genitali, all'ano, alle natiche, alle gambe e ai piedi.
Il blocco pelvico riduce la potenza sessuale in ogni sua manifestazione, è il livello degli impulsi sessuali e della connessione con la terra e con le proprie radici.

L'ultimo incontro sarà dedicato all'integrazione del lavoro svolto - sabato 23 giugno

Nell'esplorazione di questo percorso, attraverso l'utilizzo di strumenti quali la danza, il respiro profondo Neoreichiano, gli esercizi di Bioenergetica come il “grounding” (radicamento) e gli stratagemmi di consapevolezza di Osho, allenteremo le tensioni nel corpo ed inizieremo a sciogliere la corazza muscolare: ristabiliremo la nostra integrità psicofisica e la bioenergia fluirà nuovamente, riscoprendo la nostra saggezza organismica e aprendoci alla grazia, alla fluidità ed al piacere di essere vivi e vibranti.


Il laboratorio è da considerarsi come un percorso unitario ed evolutivo, ed ogni singolo incontro è propedeutico al successivo, i primi due incontri ti consentiranno di sperimentare il lavoro e scegliere se partecipare a tutto il percorso
  
 
 
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono 081668628
 EVENTO FACEBOOK: 
 
 

ACCEDI PER INSERIRE IL TUO EVENTO
O CREARE IL TUO PROFILO OLISTICO

Crea Profilo Olistico

Sostieni Dimensioni del Se la prima App di eventi olistici in Italia
Sostieni Dimensioni del Se la prima App di eventi olistici in Italia